Audio e problemi uditivi, quale periferica?

Carlog82

Nuovo Utente
4
1
Prima di tutto grazie in anticipo per la comprensione e la pazienza che vorrete accordarmi nel caso questo dovesse trasformarsi in un pippone troppo lungo, cercherò di essere sintetico ma poco ci credo.

Soffro di ipoacusia bilaterale, ovvero un deficit uditivo a entrambe le orecchie più marcato all'orecchio Sx, l'ipoacusia nn è un semplice abbassamento trasversale dell'udito bensì può (e lo è) essere più o meno marcato su alcune frequenze. Faccio questa premessa poiché fondamentale per rendere l'idea.

- La mia lunga e poco proficua ricerca della soluzione al mio problema.

Nella vita uso protesi acustiche che fanno il loro sporco lavoro, ma il problema arriva quando torno a casa, tolgo le protesi (stancano, ve lo assicuro) e voglio godermi un film, stare al Pc o giocare con la console, tento di ovviare al problema indossando delle cuffie connesse ad uno scarsissimo amplificatore che altro non fa che alzare indiscriminatamente il volume, soluzione errata per le mie esigenze poiché andrebbero amplificate solo le frequenze che il mio orecchio non rileva.

L'amplificatore inoltre posso utilizzarlo solo per Tv e Pc, non per la console (Xbox Series S) che O richiede un Headset specifico per il wireless O una cuffia Jack che in entrambi i casi sento sempre troppo bassa a Dx e quasi nulla a Sx. Se interpongo l'ampli invece perdo l'uso del microfono.

Tutto mi sembra un rompicapo da cui non ne vengo fuori da anni...

- Con le protesi (che chiamo auricolari) non posso indossare cuffie altrimenti scatta l'effetto Larsen (fischiano)
- Con le cuffie (attualmente ho una semplice Mashall Major 3) ho sia connettività Bluetooth che Jack ma su Pc le sento decentemente, su Tv pure e su Xbox molto scarse.
- Su Xbox procedo così, amplifico audio che arriva da jack monitor e uso una seconda cuffia connessa al controller come mic. Ma, ora non ne vuole più sapere di funzionare e comunque la resa audio è scarsa e soprattutto sbilanciata, per esempio il suono direzionale verso Sx non lo sento.

La soluzione ottimale sarebbe;

Un dispositivo (DAC/AMP?) capace di interfacciarsi a tutte le periferiche e che permetta di equalizzare il tutto in base al mio audiogramma, magari via Bluetooth da smartphone.

Esiste qualcosa?
Avevo visto qualcosina tipo SoundBlaster ma ho tralasciato poiché si avvicina molto a ciò che cerco ma non del tutto, mi sembra più un potenziamento per il gaming ma non accenna all'equalizzazione che cerco.

Ecco le mie periferiche: Mac mini (Jack 3.5 - Bluetooth - WiFi - Usb A | C) - Monitor (D.P. - HDMI - Jack 3.5) - Tv (HDMI - Jack 3.5 - Ottica) - Xbox series S (Jack al controller)

Inutile dire che per me sorround, 7.1, dolby atmos ecc. mi piacerebbero molto e sarebbe straordinario provarli, ma non ho mai potuto farlo.

P.S.
Non esiste nulla di specifico per il mio problema (che io sappia) se non robe arcaiche, tipo cuffioni wireless costosissimi con la resa di una triciclo senza pedali.

Mi sono dilungato troppo lo so, linciatemi pure
😅
 

Kelion

Quid est veritas? Est vir qui adest
Utente Èlite
31,763
10,277
CPU
5600X
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240
Scheda Madre
ASUS ROG STRIX B550-F GAMING (WI-FI)
HDD
1 SSD 1TB M.2 NVMe Samsung 970 Evo plus 4 HDD P300 3TB ciascuno
RAM
2x8GB Crucial Ballistix 3600 MHz
GPU
RTX 3060 Ti
Monitor
AOC 24G2U 144 Hz
PSU
EVGA G2 750W
Case
NZXT H510
Periferiche
Varie
Net
FTTC 100/30
OS
Windows 10, Debian 10
Ultima modifica:

Andretti60

Utente Èlite
5,812
4,405
Ciao. Hai provato con una cuffia/auricolari a trasmissione ossea? Appoggiano sul temporale e la trasmissione avviene direttamente sulla coclea. Sono semplici da indossare e bypassano la catena di trasmissione timpanica e sono leggerissimi pesando circa 30g.
Tipo questi:
È una soluzione che volevo provare anche io, purtroppo la qualità audio è molto limitata, vanno bene per conversazioni (telefono, social) ma non per musica.

@Carlog82 mi spiace per i tuoi problemi, ma sono più comuni di quanto tu pensi. Immagino tu abbia già fatto un completo esame che ti ha dato una analisi della risposta in frequenza del tuo sistema uditivo. Non so se esista una soluzione per il tuo problema, che sarebbe un equalizzatore a bande molto strette, stereofonico (ossia con controlli separati per canale destro e sinistro), che puoi collegare a qualsiasi sorgente. Seguito ovviamente da un amplificatore per cuffie/diffusori. Puoi aggiungere un DAC esterno, da collegare tra sorgente e equalizzatore, ma quello migliorerà solo la qualità audio, in maniera indipendente dal tuo problema, io lascerei quello in seguito. Quando usi il pc, ci sono ottimi equalizzatori software che fanno quel lavoro, imposti la risposta in frequenza che vuoi per ogni canale, vengono usati appunto per correggere la risposta in frequenza di cuffie e diffusori, sono molto popolari tra gli audiofili; non per me, preferisco avere un sistema audio buono che prenderne uno scadente e poi ricorrere a compensazioni, ma nel tuo caso potrebbe essere una buona soluzione (limitata però all’uso del pc). Magari c’è modo da usare uno di tali equalizzatori in un Arduino, avendo quindi un sistema quasi portatile (ma non ho esperienza in materia, ripeto).

Ho un suggerimento generico. Questo è un forum generalista, il tuo è un caso particolare che può giovare di un forum (o gruppo di supporto) più specifico. Non so se in Italia esista qualcosa di simile (magari puoi chiedere ai tuoi medici). Se non hai problema con l’inglese ti posso suggerire il forum audio che frequento, Audio Science Review , è gente con molta conoscenza in materia, le discussioni si basano su misure (molto raffinate) effettuate sui componenti, ma come tutti i forum audio poi gli utenti hanno le loro opinioni. Se vuoi posso aiutarti nel tradurre in inglese il tuo problema, vivo in USA da trenta anni, posso dire che adesso sia il mio italiano che il mio inglese facciano schifo, senza parlare poi del mio francese, ma almeno mi faccio capire.
 
  • Mi piace
Reazioni: Carlog82

Carlog82

Nuovo Utente
4
1
Ciao. Hai provato con una cuffia/auricolari a trasmissione ossea? Appoggiano sul temporale e la trasmissione avviene direttamente sulla coclea. Sono semplici da indossare e bypassano la catena di trasmissione timpanica e sono leggerissimi pesando circa 30g.
Tipo questi:
Ciao Kelion, in effetti conosco questa tecnologia e l'ho usata in passato con discreti risultati. La qualità audio è accettabile, ma almeno all'epoca, non trovai molti modelli tra cui scegliere e se ben ricordo non avevano microfono e comunque non erano amplificati e nessuna possibilità di equalizzazione. avevo questo modello Grunding Bone Headphone darò comunque un'occhiata, magari qualcosa è cambiato 🤞
Grazie!
 

Kelion

Quid est veritas? Est vir qui adest
Utente Èlite
31,763
10,277
CPU
5600X
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240
Scheda Madre
ASUS ROG STRIX B550-F GAMING (WI-FI)
HDD
1 SSD 1TB M.2 NVMe Samsung 970 Evo plus 4 HDD P300 3TB ciascuno
RAM
2x8GB Crucial Ballistix 3600 MHz
GPU
RTX 3060 Ti
Monitor
AOC 24G2U 144 Hz
PSU
EVGA G2 750W
Case
NZXT H510
Periferiche
Varie
Net
FTTC 100/30
OS
Windows 10, Debian 10
Ciao Kelion, in effetti conosco questa tecnologia e l'ho usata in passato con discreti risultati. La qualità audio è accettabile, ma almeno all'epoca, non trovai molti modelli tra cui scegliere e se ben ricordo non avevano microfono e comunque non erano amplificati e nessuna possibilità di equalizzazione. avevo questo modello Grunding Bone Headphone darò comunque un'occhiata, magari qualcosa è cambiato 🤞
Grazie!
Se hai ancora quel tipo di cuffia prova ad utilizzare un plugin di equalizzazione come questo:
Si può utilizzare comunque da pc. E' gratuito fino a 4 bande. Oltre e fino a 60 bande costa 15 dollari
 
  • Mi piace
Reazioni: Carlog82

Carlog82

Nuovo Utente
4
1
@Carlog82 mi spiace per i tuoi problemi, ma sono più comuni di quanto tu pensi. Immagino tu abbia già fatto un completo esame che ti ha dato una analisi della risposta in frequenza del tuo sistema uditivo. Non so se esista una soluzione per il tuo problema, che sarebbe un equalizzatore a bande molto strette, stereofonico (ossia con controlli separati per canale destro e sinistro), che puoi collegare a qualsiasi sorgente
Hai centrato e riassunto il punto perfettamente... in soldoni "sogno" un prodotto in cui mi limito ad inserire il mio audiogramma (che varia con gli anni) con tutte le perdite sulle varie frequenze e mi restituisca la relativa correzione per un ascolto "normale" in cuffia. Effettivamente su Pc non ci sarebbero grosse difficoltà, ma il problema nace proprio se cerco qualcosa in grado di connettersi a varie piattaforme, sempre indoor fortunatamente quindi non per forza piccolo e maneggevole.

Ho un suggerimento generico. Questo è un forum generalista, il tuo è un caso particolare che può giovare di un forum (o gruppo di supporto) più specifico. Non so se in Italia esista qualcosa di simile (magari puoi chiedere ai tuoi medici). Se non hai problema con l’inglese ti posso suggerire il forum audio che frequento, Audio Science Review

Purtroppo in Italia non ho mai trovato una community specifica o almeno in grado di poter approfondire questa tema. O sono esperti in campo protesico e si affidano quindi a ciò che quel mercato offre (molto costoso e poco efficiente) o sono ottimi "conoscitori tech" ma giustamente con poca conoscenza in tema Uditivo. Sto già dando uno sguardo al forum che mi hai suggerito, effettivamente è molto "fornito" e vedrò un po' di approfondire anche se il mio inglese scarseggia soprattutto quando mi trovo davanti termini tecnici.
 
  • Mi piace
Reazioni: Andretti60

Unreal6777

Utente Èlite
7,982
2,464
CPU
I7 8700k
RAM
16gb
GPU
2080s
Monitor
2k
OS
Windows/macos/Linux
Hai per caso uno smartphone Samsung Galaxy in casa ? Dal s7 in su.

Praticamente sulle impostazioni audio oltre al equalizzatore ed effetti ha un test. Il test riesce a capire quali frequenze senti quali no, quali meno quelli di più per ogni orecchio, a fine test ti restituisce un equalizzazione per ogni orecchio adatta a te oltre a compensare un po' il volume. Immagino non possa risolvere tutto però da una mano.

Fai conto che ogni persona ha qualche carenza in qualche orecchio che sia meno o più marcata. Quel test è fantastico. Se qualcuno è a conoscenza di una cosa simile per il PC sarebbe ottimo.

Invece per avere una cosa adatta per PC TV console ecc ecc mi viene in mente dac - equalizzatore fisico - amplificatore.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: Carlog82

Carlog82

Nuovo Utente
4
1
Hai per caso uno smartphone Samsung Galaxy in casa ? Dal s7 in su.

Praticamente sulle impostazioni audio oltre al equalizzatore ed effetti ha un test. Il test riesce a capire quali frequenze senti quali no, quali meno quelli di più per ogni orecchio, a fine test ti restituisce un equalizzazione per ogni orecchio adatta a te oltre a compensare un po' il volume. Immagino non possa risolvere tutto però da una mano.

Fai conto che ogni persona ha qualche carenza in qualche orecchio che sia meno o più marcata. Quel test è fantastico. Se qualcuno è a conoscenza di una cosa simile per il PC sarebbe ottimo.

Invece per avere una cosa adatta per PC TV console ecc ecc mi viene in mente dac - equalizzatore fisico - amplificatore.
Ciao
No, utilizzo iPhone che ha una funzione molto simile con la differenza che posso inserire manualmente il mio audiogramma e mi restituisce la giusta compensazione ma purtroppo senza una grande amplificazione. Ma per il telefono diciamo non ho grossi problemi, alla fine le protesi stesse si connettono ad iPhone, ricevono il suono e me lo restituiscono amplificato nella giusta dose su ogni singola frequenza. A volte rimango stupito di come al giorno d'oggi non esista una normale cuffia che faccia ciò e in grado di connettersi wired o wirless (magari anche con microfono).
 

Entra

oppure Accedi utilizzando