DOMANDA Aiuto per acquisto Scheda Video

Lorenzo Lanas

Utente Attivo
823
294
CPU
AMD Ryzen 5 5600X (Zen 3)
Dissipatore
Scythe Fuma 2
Scheda Madre
MSI MAG B550 Tomahawk
RAM
Crucial Ballistix DDR4, 2x8GB, 3600 MHz, CL16
GPU
ASUS GeForce RTX 3060 Ti V2 DUAL MINI
Monitor
AOC 24G2U/BK 24" IPS, FHD 1920x1080 @ 144 Hz
PSU
Corsair RM650x 650 Watt 80 Gold PLUS
Case
be quiet! SILENT BASE 600 (solid black)
WHEN I WROTE THIS CODE,
ONLY GOD AND ME KNEW HOW IT WORKED.
NOW, ONLY GOD KNOWS IT!
Questa è antica come la broda 😂
Un classico giochetto da sviluppatori, lo trovo sparso nei commenti del codice regolarmente dagli anni '90 😉
 

rinelkind

Utente Attivo
961
287
Se non ci credi posso farti vedere, in separata sede, il reverse engineering dei firmware dei microcontrollori di alcuni elettrodomenstici (il mercato del "bianco") con i famosi timer & C., e vediamo se ridi ancora. Poi se non credi all'evidenza di un professionista del settore, siamo a livello di fanatismo sulle proprie convinzioni, e non so più cosa dire.

Mettiamo che quello che dici sia vero. Se fosse vero, non saresti certamente l'unico al mondo a saperlo (anche perchè se lo sapessi solo tu, non verresti qua a raccontarcelo). Quindi dobbiamo immaginare che ci siano migliaia di persone come te (perchè quello che fai lo faranno migliaia di altre persone in giro per il mondo, se non di più) che lo sanno, e c'è una regola non scritta che dice che più persone sanno un segreto, meno il segreto rimane tale.
E se una cosa venisse fuori, tranquillo che non rimarrebbe impunita (specialmente nel mondo di oggi).

Trai tu le conclusioni.
 
  • Mi piace
Reazioni: Max(IT)

gronag

Utente Èlite
21,448
7,314
questa discussione è interessantissima! :)
Uhm ... niente affatto, al di là di mere manifestazioni di "egocentrismo" inutile non si è detto nulla di interessante, peraltro, mi pare di capire, la scelta della scheda grafica da parte dell'apertore del topic si è delineata quindi ... 😊
 

Dohko_6

Nuovo Utente
61
1
CPU
i7 8700k
Dissipatore
Bequiet! Dark Rock Pro 3
Scheda Madre
Asrock z370 Extreme4
HDD
Samsung SSD 860 EVO 480gb ; PNY SSD 480gb
RAM
G.Skill Ripjaws V 16gb 3000 mhz
GPU
Rtx 3060ti
Monitor
Lg 27GN800
PSU
ENERMAX D.F. 750w
Case
Cooler Master Stryker
Periferiche
Razer Viper ; Razer Kraken X Lite ; Razer Cynosa Lite
OS
Win 10 PRO
Mi sembra che hai inquadrato bene il problema. RAM più che prestazioni assolute. Cmq 800e sono ancora spendibili dal mio punto di vista, quindi prenderò in esame anche la 3060.

Quanto a Windows 7 vs Win 10 potrei farti vedere dei benchmark specifici che ho sviluppato con appositi script per l'uso delle mie applicazioni (qualcosa di simile ai benchmark per suite da ufficio) e potresti sorprenderti delle prestazioni del vecchio 7 vs "nuovo"!

Ma la TITAN X che ha 12GB di RAM a 600e no eh?
Non so se sono indiscreto per le regole del forum, ma ho una 3060 sigillata che potrebbe fare al caso tuo ad un prezzo non male e piu basso di quello citato da te. Purtroppo non posso ancora pubblicare nella sezione mercatino.
 

Max(IT)

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,279
5,354
CPU
Ryzen 9 5900X
Dissipatore
Arctic Freezer II 360
Scheda Madre
Asus ROG Strix B550-F Gaming
HDD
Samsung 970EVO + WD Blue SSD
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3600CL16 32 Gb
GPU
EVGA RTX 3080 FTW3 Ultra
Monitor
Asus TUF VG27AQ1A + Samsung 24RG50
PSU
EVGA G3 750W
Case
Corsair 5000D Airflow
Non ho parlato di timer nelle schede video, ma più genericamente "...nei microcontrollori main, o di gestione servizi" di molti dispositivi elettronici.
Io non progetto schede video, ma altri dispositivi, e l'assunto che posso fare è che: se in moltissime, se non in tutte le categorie di dispositivi elettronici si usano queste pratiche scorrette, posso fortemente sospettare che si faccia anche in categorie parallele, e per fare questo assunto non mi serve metterci direttamente mano.

Poi, se non ti piacciono i timer, può essere una semplice routine che inizia sovrascrivere ad alta velocità, fino "a consumare" tutta la memoria EEPROM interna (quale ha limiti di cicli di scrittura dettati dalla fisica dell'architettura peculiare), poco importa. Gli artefici applicabili in questo senso sono pressochè infiniti.

Lavoro in questo campo da oltre 20 anni e ne ho viste di tutti i colori, da tecniche di offuscamento del codice, di criptazione ben fatti e malfatti, per generare guasti o malfunzionamenti programmati (questi ultimamente, sempre), con pezzi di codice palesemente rubati alla concorrenza, ecc. ecc.

Tutti, in un modo o nell'altro, applicano queste politiche, "altrimenti il mercato si ferma". Tutti tranne me, ovviamente!

Ora un aneddoto così per ridere.
Nel firmware di una centralina di un famoso produttore di dispositivi elettronici, ho trovato una barzelletta in caratteri ASCII....
In un'altra, nell'intestazione prima del main ho trovato questo "aforisma"...
WHEN I WROTE THIS CODE,
ONLY GOD AND ME KNEW HOW IT WORKED.
NOW, ONLY GOD KNOWS IT!
Post automatically merged:

Dimenticavo... non metto assolutamente in dubbio che tu sia un professionista, ma pi pare di capire che hai fatto Informatica, e non Elettronica, e diciamo che non è esattamente la stessa cosa.
Io non mi metterei a sindacare un software scritto in C++ per la gestione di database aziendali, scritto da un ingegnere informatico, perchè avrei competenze deboli per poterlo fare. E questo anche se conosco bene il C++
Eeeehhh sono “vecchietto” : l’informatica che ho studiato io, diploma e laurea, aveva una distinzione ben diversa e meno netta di oggi (ed elettronica era una delle materie principali). Parliamo degli anni 80 eh 😉

detto questo, continuo a pensare che queste routine non esistano e che l’obsolescenza programmata, se tale si può definire, è creata semplicemente con la qualità e dimensionamento “giusto giusto” dei componenti, non con strane “bombe ad orologeria” (logiche o fisiche che siano). Del resto è più semplice e meno rischioso fare così: nessuno ti può accusare di nulla se un VRM muore dopo 6 anni (quando la garanzia era magari 3). Ma se ti beccano con le “mani nel sacco” per aver volontariamente ucciso un componente, la tua azienda è finita (e non tutti si chiamano Apple o Samsung , che riescono ad assorbire il colpo senza crollare ).

ma non ho problemi a cambiare idea di fronte ad evidenze, sia chiaro. Evidenze che fatico a credere siano state nascoste per decenni.
 
  • Mi piace
Reazioni: dagon888 e Dohko_6

Reverser

Utente Attivo
326
251
Non è che voglio fare quello che la sa più lunga, poi ognuno crede a quello che vuole. Un pò di anni fa fui chiamato come consulente forense per un caso proprio di obsolescenza programmata a scadenza garanzia. Ripeto, in separata sede ne possiamo parlare, anche di casi eclatanti, ma qua "eeeh, io la so lunga" non sono io. Ripeto, io ci lavoro con queste cose e chi ci lavora queste cose le sa, quando addirittura non le mette in pratica. Chi non ci lavora e campa di altro, evidentemente non sa, quindi non ci crede!
Cmq sono cose che non si trovano sui siti dei terrapiattisti.

https://www.corriere.it/cronache/18...ta-bf2f8bc8-f394-11e7-aa70-8e209e058724.shtml

Tra l'altro a breve dovà passare, rimodellata, una proposta di legge che risale al 2015, quando il fenomeno non era ancora fuori controllo, quindi molte Case e/o firmweristi dovranno darsi una regolata.


Nel testo di legge, tra i metodi di programmazione di obsolescenza programmata si legge: 1) stampanti che si bloccano dopo un prestabilito numero di copie stampate;

Chiamatelo come volete, ma se non è un countdown quello.
Ora basta, non risponderò più su questo tema, non devo dimostrare nulla e ringrazio Max per il suggerimento sulla scheda grafica consigliata. Grazie a tutti
Post automatically merged:

Eeeehhh sono “vecchietto” : l’informatica che ho studiato io, diploma e laurea, aveva una distinzione ben diversa e meno netta di oggi (ed elettronica era una delle materie principali). Parliamo degli anni 80 eh 😉

detto questo, continuo a pensare che queste routine non esistano e che l’obsolescenza programmata, se tale si può definire, è creata semplicemente con la qualità e dimensionamento “giusto giusto” dei componenti, non con strane “bombe ad orologeria” (logiche o fisiche che siano). Del resto è più semplice e meno rischioso fare così: nessuno ti può accusare di nulla se un VRM muore dopo 6 anni (quando la garanzia era magari 3). Ma se ti beccano con le “mani nel sacco” per aver volontariamente ucciso un componente, la tua azienda è finita (e non tutti si chiamano Apple o Samsung , che riescono ad assorbire il colpo senza crollare ).

ma non ho problemi a cambiare idea di fronte ad evidenze, sia chiaro. Evidenze che fatico a credere siano state nascoste per decenni.

Per cortesia rispondo ancora a te che ti ho letto dopo.

Il punto è che tra le "Grandi case" lo fanno tutti (come detto all'inizio) e nessuno denuncia l'altro in una sorta di tacito complice consenso.
Quanto allo "scovare" tali pratiche non è facile trovare la pistola fumante. I chip delle ultime generazioni sono protetti dalla lettura con sistemi di protezione della IP (Intellectual Property) molto complessi, poi, fare il reverse engeenering di tali uC costituisce violazione delle stesse IP appunto, e nel momento che ne fai denuncia, vieni a tua volta immediatamente denunciato per queste violazioni, quando non addirittura per spionaggio industriale.
Inoltre, anche se riesci a fare il reverse del fw, i binari compilati sono talmente confusi e pasticciati (tecniche di offuscamento del codice) che è estremamente difficile risalire alle funzioni scritte nel sorgente.
In una ipotetica sede giudiziaria, nel portare un simile codice disassemblato, si avrebbero grandi difficoltà a riconoscere, con sicurezza "giudiziale", pratiche di cui sopra (non è stupido chi quei fw li scrive...). Quindi alla fine, frega un czz a nessuno.

Ciò nonostante ci sono esempi di oggetti di cui il reverse del firmware è stato fatto, e i risultati sono quelli di cui parlo all'inizio. I fenomeni più eclatanti si trovano, come neanche troppo velatamente ho indicato, nel mercato dei piccoli elettrodomestici.

I più economici sono soggetti alle pratiche più vistose. Lavatrici che si guastano misteriosamente sempre in una certa fascia di ore funzionamento (chessò tra le 2000 ne le 2200 ore). Sostituisci la scheda che contiene l'elettronica di governo, e questa si riguasta esattamente dopo la stessa quantità di ore (e sempre dopo che è scaduta la garanzia.
 
Ultima modifica:

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili