[GUIDA] Acquistare componenti usati: 10 consigli (e forse qualcuno di più)

  • La sezione "Mercatino" è soggetta a regolamento e speciale, perciò ricordati che:
    Puoi vendere solo se sei utente attivo
    La vendita professionale non è consentita
    Puoi "uppare" una discussione ogni 24 ore
    Prima di vendere leggi il regolamento
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

LordNight

Super Moderatore
Staff Forum
24,317
10,098
Hardware Utente
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
Hard Disk
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
Scheda Video
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Scheda Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
Alimentatore
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
Sistema Operativo
Win 10 Pro
#1
Molto spesso si scontrano due esigenze contrastanti: da un lato, un budget ridotto e, dall'altro, la necessità o il piacere di avere un PC performante.
Comprare componenti usati può essere un buon modo per conciliare queste opposte esigenze a patto di essere consci dei potenziali rischi in cui si incorre quali truffe, componenti non funzionanti, ritardi, etc.

Con questo piccolo decalogo (regola più, regola meno) voglio provare a dare una mano a coloro che decidono di correre questi rischi e, se possibile, aiutare a minimizzare i rischi stessi. I consigli non saranno ordinati in base all'importanza - perché tutti sono importanti - bensì in base alla logica temporale di applicazione


1) Pianifica e ipotizza un budget
La prima regola è piuttosto banale: bisogna pianificare tutto con attenzione a cominciare dal budget e dalla sua distribuzione. Se pianifichiamo di spendere € 600 per l'intero PC, non possiamo certo fissarci nel cercare un i7-4770K che, anche usato, si porterebbe via da solo 1/3 del budget.
Inoltre, io consiglio di abbassare il budget a disposizione almeno del 10% così da avere un margine per gli imprevisti.

Fai un elenco delle componenti che vanno prese solo di una certa marca o modello non per questioni di simpatia (perché con un budget risicato non ci si può permettere di fare gli schizzinosi) ma solo per reali necessità (ad esempio un i7 perché si presume di dover fare complesse elaborazioni). Attenzione: fissarsi su una certa marca o modello comporta avere una minore scelta perché se vogliamo un FX-8350 dobbiamo sapere che le MoBo abbinabili "a cuor leggero" non sono molte, mentre se prendiamo in considerazione un i5-2xxx o 3xxxx abbiamo centinaia di MoBo abbinabili.

Stabilita la configurazione ideale e le possibili variazioni, è bene controllare sui vari mercatini e siti il prezzo medio di vendita delle componenti che abbiamo scelto così da avere una certa ragionevolezza della fattibilità in base al tuo budget.
Sempre in fase di pianificazione è utili tenere presente che ci sono tanti che non resistono alla scimmia e, quindi, appena esce una nuova generazione si possono fare ottimi affari.



2) Dotati della pazienza di Giobbe ma agisci in fretta
Se ti piace il tutto e subito lascia stare e non iniziare neppure perché qui ci vuole tanta, tanta pazienza.
Bisogna spulciare giornalmente siti e mercatini tenendo d'occhio tutte le nuove inserzioni perché, si sa, chi prima arriva meglio alloggia.

La fretta è una cattiva consigliera, quindi evita di lanciarti su un componente solo perché ti sembra un affare altrimenti potresti ritrovarvi con un pezzo che mal si accoppia con altri. D'altra parte, se avevi pianificato di comprare un XFX 550W Wired ipotizzando di spendere 45 euro, non puoi farti scappare un XFX XXX 650W per soli 10 euro in più, sempre che tu abbia tenuto un minimo di margine per imprevisti sul budget.


3) Scegli con cura dove cercare e comprare
Inutile usare Google sperando nel miracolo. Meglio andare direttamente sul sito di qualche negozio cercando qualche "fondo di magazzino" o promozione oppure nel mercatino di un forum, su ebay, siti di annunci, etc.
Ad esempio, pochi sono a conoscenza che molti produttori vendono direttamente ad un prezzo molto conveniente prodotti "Refurbished" ovvero componenti che magari hanno solo la confezione rotta oppure presentano difetti minimi che non ne pregiudicano l'uso e la funzionalità.
In questi casi io suggerisco di buttare un occhio ad Amazon Warehouse Deals in cui si possono trovare prodotti perfettamente funzionanti, venduti con le stesse garanzie di quelli a prezzo pieno con sconti > 20%

Le aste online (qualcuno ha detto ebay? :asd: ) possono essere un ottimo modo per comprare componenti a buon prezzo purché tu ti attenga a poche e semplici regole:
- avere pazienza;
- leggere bene le inserzioni;
- evitare prodotti che, pur non vecchi, sono venduti senza garanzia;
- controllare attentamente i costi di spedizione (ed evitare gli acquisti dagli USA);
- seguire più aste contemporaneamente per componenti simili ed abbandonare quelle in cui il prezzo sale oltre il budget fissato;
- non entrare nell'asta fino all'ultimo minuto e utilizzare la funzione di rilancio automatico, se presente, per offrire il massimo che ci consente il nostro budget per quel componente;
- sfruttare l'ignoranza altrui.

Se entri nell'asta anche solo qualche ora prima della scadenza corri il rischio di far aumentare il prezzo troppo velocemente e, quindi, di metterti fuori gioco da solo. Al contrario, entrare all'ultimo minuto (N.d.A. io faccio la mia offerta quando rimangono 15/20 secondi) offrendo il massimo consentito dal tuo budget ti dà un indubbio vantaggio perché l'eventuale offerente che hai superato non è detto che abbia il tempo di reagire e, se anche lo avesse, non è detto che la sua controfferta sia più alta della tua.

Sfruttare l'ignoranza altrui, invece, richiede un po' più di preparazione. La premessa è che gran parte della gente compra per abitudine una certa marca o preferisce un modello ad un altro "snobbando" marche e/o modelli meno conosciuti o, magari, uguali ma con un nome diverso. Ad esempio, seppure le HD 7950 e le R9 280 siano di fatto identiche, si nota facilmente come i prezzi delle R9 280 siano molto più alti e, allo stesso modo, le varie Sapphire, Asus DCUII, Gigabyte, etc., raggiungano prezzi di vendita più elevati di prodotti altrettanto se non più validi ma meno conosciuti.
Quindi, tanto per continuare con l'esempio precedente, informandosi un minimo (qualche review non guasta mai) si può fare un affare comprando una HIS HD 7950 Ice-Q X2 o una Powercolor HD 7950 PCS+ pagandole il 30/40% meno di una Asus R9 280DCUII senza perdere nulla a livello qualitativo.


4) Minimizza i rischi e prendi informazioni
Un truffatore si può trovare dappertutto ma è più probabile trovarlo in qualche sito di annunci che non in quei posti dove la reputazione conta, sia essa sotto forma di contatore vero e proprio oppure di reputazione in senso lato. Quindi, comprare in un forum da un utente con 3.000 post all'attivo o su ebay da un venditore con 100+ feedback è molto meno rischioso che non comprare da Mario Rossi su http://www.svendoanchelasuocera.it e, soprattutto, se trovi un'offerta per un i7-2700K+Asrock Z77 Extreme 4 a € 150,00 fatti sorgere il dubbio che ci sia qualcosa che non va.

Se un affare è troppo bello per essere vero... probabilmente non lo è. Quindi prima di fare un offerta o comprare qualunque cosa, specialmente se costa molto meno del prezzo medio, è buona cosa:
- rileggere bene l'inserzione di vendita verificando che l'oggetto non presenti difetti e la garanzia sia presente e valida (se il prodotto ha meno di due anni);
- controllare se le foto a corredo sono state fatte dal venditore o prese dal web (usando Chrome, click con il tasto destro sulla fotografia e poi "Cerca questa immagine su google";
- usare google o altro motore di ricerca per verificare quanti più dati del venditore si hanno a disposizione (consiglio valido soprattutto per siti che non implementano un sistema di rating/reputazione);
- contattare il venditore e chiedere spiegazioni per qualunque discrepanza.

Una piccola furbizia, specialmente se si trova qualcosa su un sito di annunci, è contattare il venditore dicendoci molto interessati e chiedendo che ci mandi per email una fotodell'oggetto se non l'ha pubblicata oppure di un particolare dell'oggetto o, ancora meglio, della fattura di acquisto in cui si vedano anche solo la descrizione dell'oggetto e la data.

In questo modo si ottengono:
1) la mail del venditore che si può usare per fare ricerche sul web;
2) una fotografia dell'oggetto che possiamo parimenti verificare se è stata presa dal Web e/o fattura di acquisto;
3) eventuali informazioni sul venditore contenute nelle proprietà della fotografia stessa (per chi non sapesse a cosa mi riferisco, provate a scaricare sul PC una foto che avete fatto col cellulare, aprite le proprietà, andate alla scheda dettagli e scorrete verso il basso ;) )

Se trovi un accordo, fai uno screenshot o salva la pagina così, in caso di contestazione, puoi dimostrare quello che il venditore aveva dichiarato!


5) Tratta il prezzo e fatti carico della spedizione
Trattare il prezzo non è parte della nostra cultura - non di tutti almeno - ma provarci non è un'offesa personale, specialmente se fatto nei limiti della decenza. Per fare una controfferta che abbia senso bisogna tenere presente:
- il prezzo richiesto (se è già basso di suo è difficile ottenere uno sconto)
- la commerciabilità dell'oggetto (un XFX XTR 650W va bene a quasi tutti ma quanti hanno bisogno di un AX1200i?!?);
- da quanto è in vendita (tanto più è il tempo che è in vendita, tanto più il venditore potrebbe scendere);
- altri parametri o valutazioni come la possibilità di ritirarlo a mano.

Se, ad esempio, trovassi un venditore che chiede € 100,00 con spese di spedizione a suo carico, la mia probabile controfferta potrebbe essere € 75~80 con spedizione a mia cura e carico e pagamento tramite paypal con accollo di tutte o parte delle commissioni ed ammetto che raramente non sono riuscito a trovare un accordo.

Premesso che su paypal ci torniamo dopo, il punto non è solo riuscire ad ottenere un prezzo migliore ma poter organizzare il trasporto stesso.
Poiché l'acquirente è quello più esposto a rischi (compratori disonesti ci sono ma questo lo affrontiamo dopo), poter organizzare il trasporto significa che il venditore ci deve dare nome, cognome e indirizzo presso cui ritirare l'oggetto e questo scoraggia di per sé molti truffatori che non saranno disposti a darci quei dati.
Inoltre, avendolo organizzato noi, sappiamo esattamente quale corriere deve passare e quando, se ha ritirato la merce o no e, non ultimo, non possono fornirci codici fasulli di spedizione.


6) Paga in modo sicuro
Non voglio fare pubblicità a paypal ma offre un buon servizio che non dà nessuna banca, postepay, pagamento in contati, etc. Paypal chiede una commissione, questo è vero, ma protegge sia gli acquirenti che i venditori. Pochi sanno chela protezione di Paypal non funziona solo su ebay ma pressoché per qualunque acquisto di beni e/o servizi purché fatto usando l'apposita funzione e pagando la commissione richiesta (e non l'escamotage di invio denaro ad amici o parenti).
Posso capire che il costo non sia bassissimo ma se si contratta un minimo il prezzo si può recuperare il costo, oltre al fatto che molti truffatori, sapendolo, non accettano PayPal.

Certo, un bonifico costa meno e si hanno gli estremi del beneficiario, ma se il venditore vi spedisce un mattone, o ha brickato l'oggetto alla banca non importa nulla e lo stesso vale per postepay e similari.


7) Hai uno smartphone? Allora usalo!
Quando ricevi il tanto agognato pacco (ma, ceteris paribus, anche quando lo si invia) non fare come un bambino la mattina di Natale. Abbi un minimo di calma, ragiona e usa quel benedetto smartphone per filmare l'apertura dell'imballo e la presenza del contenuto. Se il venditore ti ha spedito un mattone, il filmato sarà la prova, quindi potrai aprire una contestazione e riavere indietro i tuoi soldi (molto probabilmente ;) ).
Per la stessa ragione, fai riprese ravvicinate e/o delle fotografie all'oggetto e/o ad alcuni particolari, ad esempio i dentini del socket di una scheda madre. Inoltre, non aspettare giorni prima di testare il contenuto e, anzi, fallo il più presto possibile così da poter contestare immediatamente un eventuale malfunzionamento.

Per i venditori valgono le stesse regole al contrario. Non costa nulla fare un test del componente e salvarlo prima di disinstallarlo ed imballarlo e, con tonnellate di GB a disposizione, non costa nulla fare qualche foto o un filmato e conservarlo.


8) Usa sempre la testa
Hai una testa, quindi usala. Sempre. Se ti viene un dubbio, se qualcosa non ti torna, lascia perdere e passa oltre. Sei tu che compri e tu che rischi di più, quindi se trovi un venditore che non collabora, che fatica a rispondere anche a domande banali, che rifiuta una consegna a mano anche se abitate a 5 minuti di distanza o un pagamento del prezzo pieno tramite PayPal e commissioni a tuo carico.... bè, usa il cervello e fatti qualche domanda. E se in questi casi ti rispondono cercando di colpevolizzarti per la tua mancanza di fiducia, ancora una volta ricordarti che sei tu quello che ha i soldi e sei sempre tu quello che paga prima di vedere il cammello quindi hai tutto il diritto di dubitare.

Inoltre, non dimenticarti mai di farti sempre mandare una copia della fattura perché è necessaria per ottenere un eventuale intervento in garanzia!



Spero che questi spunti possano essere di aiuto a chi, con un budget risicato, decide di correre qualche rischio calcolato pur di ottenere qualcosa di più. Sicuramente non posso garantirvi che andrà sempre tutto bene, però posso assicurarvi che diminuirete di molto i rischi di essere fregati.
Io stesso mi sono attenuto a queste semplici regole e, nell'ultimo periodo, ho comprato molti componenti per diverse centinaia di euro al di fuori dei soliti negozi e non ho avuto nessuna fregatura. Per la verità, una MoBo fallata mi è arrivata ma con un minimo di cortesia e collaborazione ho trovato un soddisfacente accordo con il venditore e non ci ho rimesso nulla.
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.