[DOMANDA] Accumulatore cinetico fai da te

#1
Salve,
Intendevo costruire un accumulatore cinetico, una ruota di ferro rotante in poche parole, da far girare con un motore 12V. Cosi da alimentare qualche lampadina una volta staccata finché non si ferma.

Sorgono man mano dei dubbi... utilizzo un motore classico dc, mettiamo da 300/400 rpm.

Per ridurre la velocità dai soliti 1000/3000 a 300 ci sarà un notevole servomeccanismo, Quando gli tolgo l'alimentazione questo servomeccanismo non tenderà a frenare subito la ruota? (genererà forse una relativamente grande potenza, ma a me serve che duri un po' anche se a bassa potenza)

Come mi consigliate di procedere?
 

Andretti60

Utente Attivo
3,058
1,980
Hardware Utente
#2
Non collegare direttamente il motore al volano, ma mediante un rotellino di gomma attaccato al motore, così che quando allontani il motore il rotellino si stacca e il volano continua a girare da solo, senza trascinare motore e servomeccanismi vari, ma solo l’alternatore o dinamo. Un po’ come la frizione del cambio automobilistico.
 

Andretti60

Utente Attivo
3,058
1,980
Hardware Utente
#4
Ah. In teoria qualsiasi motore che usa magneti permanenti genera corrente quando lo si fa ruotare, ma in genere hanno bassa efficienza. Devi inoltre cambiare il circuito elettrico dopo che stacchi la batteria.
 

Fea

Utente Attivo
292
245
Hardware Utente
#6
Salve,
Intendevo costruire un accumulatore cinetico, una ruota di ferro rotante in poche parole, da far girare con un motore 12V. Cosi da alimentare qualche lampadina una volta staccata finché non si ferma.

Sorgono man mano dei dubbi... utilizzo un motore classico dc, mettiamo da 300/400 rpm.

Per ridurre la velocità dai soliti 1000/3000 a 300 ci sarà un notevole servomeccanismo, Quando gli tolgo l'alimentazione questo servomeccanismo non tenderà a frenare subito la ruota? (genererà forse una relativamente grande potenza, ma a me serve che duri un po' anche se a bassa potenza)

Come mi consigliate di procedere?
Scusa, ma perche' vuoi usare proprio un accumulatore cinetico?

Per quale motivo non puoi collegare le lampadine direttamente alla fonte che alimenterebbe il motore?
 
Mi Piace: gronag

gronag

Utente Attivo
16,691
5,414
Hardware Utente
#8
L'utilizzo del volano è un buon sistema di accumulo (anche integrato) per brevi durate … alle medie durate pensano le batterie ... il rapporto potenza/capacità è molto elevato nei volani ... esattamente il contrario di ciò che accade nel caso delle batterie … possono contribuire a assorbire gli sbalzi di energia … fungono da cuscinetti tra le varie sorgenti … ottimizzano l'autoconsumo ... ;)
 

Ferro75

Utente Attivo
471
160
Hardware Utente
CPU
i7 3770
Scheda Madre
ASUS H61M
Hard Disk
SSD Samsung 850 EVO + 840 EVO
RAM
2x8GB DDR3 PC1600
Scheda Video
XFX Radeon RX480 4Gb liquid cooled
Scheda Audio
Realtek integrata
Monitor
LG 34WK650 (21:9)
Alimentatore
Thermaltake Hamburg 530W
Case
Aerocool Aero 800
Sistema Operativo
WIN10
#9
Senza contare che il progressivo diminuire della velocità angolare del volano farà diminuire di conseguenza i volt generati dalla "dinamo" e quindi anche le lampadine avranno una luminosità calante fino allo spegnimento
 

Discussioni Simili


Entra

Guarda il video live di tomshardwareita su www.twitch.tv