5820K o 6700K o ... nessuno?

leonidas45

Utente Attivo
1,059
32
CPU
I7 9700K
Dissipatore
Noctua NH-D14
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Elite
HDD
Samsung SSD 970 Pro 1TB; WD30EZRX
RAM
GSkill TridentZ F4-3200C14 2x8GB
GPU
RTX 2070
Monitor
Dell Ultra Sharp U3415W
PSU
Corsair AX 750
Case
Cooler Master 690 II Advanced
OS
W10 Pro 64bit
Vorrei sottoporvi alcune considerazioni che sto facendo a proposito del titolo di questo thread per avere il conforto delle vostre idee perché dopo aver ponzato e riponzato, letto e riletto, sono ancora al palo.

Da qualche anno sto aspettando qualcosa di nuovo per sostituire la mia configurazione basata sul Sandy Bridge I7 2600K. Ma passa Ivi Bridge, passano i vari Haswell, Broadwell e arriva Sky Lake (che tutti aspettavamo con ansia immaginando chissà che) e siamo ancora al "che faccio?". Il che significa che anche questa nuova CPU non convince del tutto: c'è chi addirittura dice "ma tieniti il tuo 2600K che, overcloccato e raffreddato ad acqua, è ancora per un giro una signora CPU".

In realtà se parliamo di CPU pura e semplice considerando le prestazioni che normalmente si richiedono per un uso non estremo professionale, magari con un buon OK, l'I7 2600K basta e avanza anche e soprattutto in gaming (anche qui se non altamente competitivo). Il fatto è che per utilizzare un buon PC non basta guardare la CPU ma occorre considerare anche tutte le features che vengono fornite da ciò che vi sta intorno.
Ad esempio (e soprattutto) la scheda madre!
Io ad esempio vado ancora con il mio buon chipset Z77 e purtroppo questo manca di tutti i progressi tecnologici degli ultimi periodi: mi riferisco soprattutto all'impossibilità di utilizzare SSD PCIE o M.2 oppure USB 3.1 di prima o seconda generazione; oppure anche al fatto che le PCIE sono solamente 2.0 invece di 3.0; ma tutto sommato anche alle DDR4 che pur non potenziando enormemente le prestazioni rispetto alle DDR3 sono comunque un buon miglioramento tecnologico (soprattutto oggi quando i prezzi sono scesi molto e scenderanno ancora).

Ma per cambiare scheda madre occorre cambiare anche questa benedetta CPU e qui arriviamo al punto.

Pro di I7 6700K (punti deboli di Haswell-E):
1° nuova tecnologia a 14 nm
2° consumi ridotti (TDP sensibilmente più basso)
3° maggior frequenza di base (4/4,2 invece di 3,3/3,6) (ma come si overcloccherà?)
4° chipset Z170 invece di X99 (che è comunque un buon chipset ma manca delle ultimissime novità)
5° scheda grafica integrata (non serve agli appassionati ma è comunque un plus)

Pro di I7 5820 (che sarebbero poi i "contro" di Sky Lake):
1° maggior numero di core (6 invece di 4)
2° maggior cache L3 per core (2,5M invece di 2M)
3° maggior numero di linee PCIE (28 invece di 20)
4° miglior dissipazione termica per via del DIE saldato invece della antipatica pasta del capitano (e questa per me è una delle considerazioni più importanti in assoluto)

Il prezzo delle due configurazioni è abbastanza equivalente e comunque per un appassionato non sono certo alcune decine di eurozzi a fare la differenza.
Non so proprio cosa fare ...
Così a occhio il 5820K mi sembra più potente e probabilmente come frequenza in OC può darsi che raggiunga il 6700K (anche per via della pasta del capitano che crea sicuramente un handicap a Sky Lake checchè se ne dica in proposito!).
La scheda grafica integrata non mi intriga molto.
Anche il maggior consumo non è fondamentale.
In verità forse l'unica vera opzione favorevole per Sky Lake è l'utilizzo del chipset Z170.

Mah!
Che si fa?
Saltiamo un altro giro e aspettiamo Sky Lake-E nel 2016 con la saldatura?

Voi cosa ne pensate dei miei punti (o magari aggiungetene altri interessanti da meditare!)

Grazie per l'attenzione.
 

Rap7tor

Utente Èlite
2,394
733
CPU
Intel Core i7-6700K @4.4GHz 1.200V
Dissipatore
Corsair H100i GTX + 2x SP120
Scheda Madre
Asus Maximus VIII Hero
HDD
Samsung 850 EVO 250GB + 2x WD Caviar Blue 1TB
RAM
G.Skill Ripjavs V 4x4 16GB 3200MHz CL16
GPU
EVGA GTX 1070 FTW @2126MHz/9250MHz
Audio
Integrated SupremeFX Audio
Monitor
LG 34UM88
PSU
EVGA SuperNOVA 650 GS
Case
Phanteks Enthoo Evolv ATX TG + 3x AF140 + NZXT Hue+
Periferiche
CM Storm QuickFire Ultimate / Razer Mamba Tournament Edition / Logitech G35 / Samson Meteor
OS
Windows 10 Pro x64
Dipende dall'utilizzo che ne farai: se sei orientato più su editing/rendering o applicazioni che sfruttano molti core è migliore il 5820K, se l'utilizzo è maggiormente gaming il 6700K andrebbe meglio (questo si overclocca bene, scalda poco: ti basti pensare che lo hanno portato a 5.2GHz con un dissipatore ad aria).
 

leonidas45

Utente Attivo
1,059
32
CPU
I7 9700K
Dissipatore
Noctua NH-D14
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Elite
HDD
Samsung SSD 970 Pro 1TB; WD30EZRX
RAM
GSkill TridentZ F4-3200C14 2x8GB
GPU
RTX 2070
Monitor
Dell Ultra Sharp U3415W
PSU
Corsair AX 750
Case
Cooler Master 690 II Advanced
OS
W10 Pro 64bit
Non sono orientato ad un utilizzo particolare, voglio un PC di alto livello, naturalmente che mi faccia giocare con soddisfazione e quando devo fare editing video o applicazioni pesanti risponda bene.
Insomma Sky Lake non mi dispiacerebbe anche per il chipset Z170 che si porta dietro ma sono molto preoccupato per la pasta del capitano!
 

kvrt

Utente Attivo
546
103
CPU
Intel i5 3570k
Scheda Madre
AsRock z77 Extreme-4
HDD
SSD Samsung 830 256GB + Samsung 1TB + WD 320GB
RAM
4x4GB DDR3 Corsair Vengeance Blue LP 1600
GPU
nVidia MSI 670GTX Power Edition OC
Monitor
Dell u2312hm
PSU
Corsair Enthusiast TX 850M 80plus Bronze
Case
Cooler Master 690 Advance II USB 3.0 black
OS
Windows 8.1 64bit
Premetto che non conosco l'utilizzo che devi fare del pc, ma io sono d'accordo con la frase che hai scritto nel primo messaggio: "ma tieniti il tuo 2600K che, overcloccato e raffreddato ad acqua, è ancora per un giro una signora CPU".
In ambito gaming il margine di guadagno prestazionale non vale la spesa. Parliamo di quanto, su per giù 15fps di picco massimo in più e neanche costanti e non su tutti i videogiochi? Non ne vale proprio la pena.
In ambito professionale il discorso cambia: se per lavoro hai particolari necessità può esser utile un rinnovo totale. Ma tieni sempre conto che il margine prestazionale che guadagneresti è minimo e che tutte le novità da te citate introdotte sono quasi inutili attualmente in ambito non professionale. Io aspetterei l'anno nuovo per vedere se realmente ci sono novità rilevanti ed usabili e guadagni prestazionali tali da incentivare il rinnovo del pc.
Con la tua attuale configurazione giochi bene, lavori bene.
Col nuovo pc non sapresti neanche di che fartene di una usb 3.1 ad esempio. In commercio non si trovano nemmeno delle memorie in grado di sfruttarla; senza considerare che poco ci faresti fuori di casa dato che saresti uno dei pochi possessori di usb 3.1 tra l'altro non Intel ma da controller Asmedia e senza memorie da attaccarci. Insomma, allo stato attuale l'usb 3.1 è inutile.
Vogliamo parlare dell'ssd m.2? Bé, se vuoi spendere a parità di capienza quasi doppio rispetto ad un ssd normale per guadagnare 100-200 mb/s di velocità fai pure, poi magari mi spieghi a cosa ti serve un disco che legge e scrive a 700 mb/s invece che a 550 mb/s... secondo me nel normale utilizzo neanche ti accorgeresti dell'uno o dell'altro.
Discorso pci-e, ne hai 2 per uno sli/cross, se servono altre fai prima a cambiare la mobo piuttosto che tutto il pc mi sa, di certo risparmi un enormità. Quanto alle ddr4 boh, a me sembra più una questione commerciale che di utilità/usabilità ad oggi.
Direi che buone ragioni per cambiare il tuo pc non ci sono eccetto esigenze professionali o il famoso "ce l'ho più lungo.."
Se guardi il trend attuale del mercato dove Intel neanche si spreca a commercializzare per il 2016 il nuovo procio Ice Lake (prima Cannonlake) e si accontenta di tirar fuori un rimaneggio di SkyLake (KabyLake) tanto concorrenza non ce l'hanno oramai, così come non hanno interesse ad introdurre l'usb 3.1 sui propri controller, capisci che la scelta più sensata è tenerti il tuo 2600k almeno fino al 2017, poi si vedrà.
 

Rap7tor

Utente Èlite
2,394
733
CPU
Intel Core i7-6700K @4.4GHz 1.200V
Dissipatore
Corsair H100i GTX + 2x SP120
Scheda Madre
Asus Maximus VIII Hero
HDD
Samsung 850 EVO 250GB + 2x WD Caviar Blue 1TB
RAM
G.Skill Ripjavs V 4x4 16GB 3200MHz CL16
GPU
EVGA GTX 1070 FTW @2126MHz/9250MHz
Audio
Integrated SupremeFX Audio
Monitor
LG 34UM88
PSU
EVGA SuperNOVA 650 GS
Case
Phanteks Enthoo Evolv ATX TG + 3x AF140 + NZXT Hue+
Periferiche
CM Storm QuickFire Ultimate / Razer Mamba Tournament Edition / Logitech G35 / Samson Meteor
OS
Windows 10 Pro x64
Non sono orientato ad un utilizzo particolare, voglio un PC di alto livello, naturalmente che mi faccia giocare con soddisfazione e quando devo fare editing video o applicazioni pesanti risponda bene.
Insomma Sky Lake non mi dispiacerebbe anche per il chipset Z170 che si porta dietro ma sono molto preoccupato per la pasta del capitano!

Il 6700K è una signora CPU, in editing è ottimo così come in Gaming. Io più di tanto non mi preoccuperei della "pasta del capitano", queste CPU scaldano meno rispetto alle precedenti generazioni (e anche consumano meno).
 

leonidas45

Utente Attivo
1,059
32
CPU
I7 9700K
Dissipatore
Noctua NH-D14
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Elite
HDD
Samsung SSD 970 Pro 1TB; WD30EZRX
RAM
GSkill TridentZ F4-3200C14 2x8GB
GPU
RTX 2070
Monitor
Dell Ultra Sharp U3415W
PSU
Corsair AX 750
Case
Cooler Master 690 II Advanced
OS
W10 Pro 64bit
Premetto che non conosco l'utilizzo che devi fare del pc, ma io sono d'accordo con la frase che hai scritto nel primo messaggio: "ma tieniti il tuo 2600K che, overcloccato e raffreddato ad acqua, è ancora per un giro una signora CPU".
In ambito gaming il margine di guadagno prestazionale non vale la spesa. Parliamo di quanto, su per giù 15fps di picco massimo in più e neanche costanti e non su tutti i videogiochi? Non ne vale proprio la pena.
In ambito professionale il discorso cambia: se per lavoro hai particolari necessità può esser utile un rinnovo totale. Ma tieni sempre conto che il margine prestazionale che guadagneresti è minimo e che tutte le novità da te citate introdotte sono quasi inutili attualmente in ambito non professionale. Io aspetterei l'anno nuovo per vedere se realmente ci sono novità rilevanti ed usabili e guadagni prestazionali tali da incentivare il rinnovo del pc.
Con la tua attuale configurazione giochi bene, lavori bene.
Col nuovo pc non sapresti neanche di che fartene di una usb 3.1 ad esempio. In commercio non si trovano nemmeno delle memorie in grado di sfruttarla; senza considerare che poco ci faresti fuori di casa dato che saresti uno dei pochi possessori di usb 3.1 tra l'altro non Intel ma da controller Asmedia e senza memorie da attaccarci. Insomma, allo stato attuale l'usb 3.1 è inutile.
Vogliamo parlare dell'ssd m.2? Bé, se vuoi spendere a parità di capienza quasi doppio rispetto ad un ssd normale per guadagnare 100-200 mb/s di velocità fai pure, poi magari mi spieghi a cosa ti serve un disco che legge e scrive a 700 mb/s invece che a 550 mb/s... secondo me nel normale utilizzo neanche ti accorgeresti dell'uno o dell'altro.
Discorso pci-e, ne hai 2 per uno sli/cross, se servono altre fai prima a cambiare la mobo piuttosto che tutto il pc mi sa, di certo risparmi un enormità. Quanto alle ddr4 boh, a me sembra più una questione commerciale che di utilità/usabilità ad oggi.
Direi che buone ragioni per cambiare il tuo pc non ci sono eccetto esigenze professionali o il famoso "ce l'ho più lungo.."
Se guardi il trend attuale del mercato dove Intel neanche si spreca a commercializzare per il 2016 il nuovo procio Ice Lake (prima Cannonlake) e si accontenta di tirar fuori un rimaneggio di SkyLake (KabyLake) tanto concorrenza non ce l'hanno oramai, così come non hanno interesse ad introdurre l'usb 3.1 sui propri controller, capisci che la scelta più sensata è tenerti il tuo 2600k almeno fino al 2017, poi si vedrà.
Credo proprio che tu mi abbia convinto! :)
In realtà è più la scimmia che altro.
Si ci sarebbero alcuni (piccoli) vantaggi ma a questo punto meglio aspettare ancora un giro e vedere se AMD riesce a mettere un po' di sale sulla coda a Intel che finora sta facendo uscire dei miglioramenti ridicoli anno dopo anno invece di un serio TOC.
 

pribolo

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
34,257
10,122
CPU
Ryzen 5 5600x
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240 II
Scheda Madre
MSI B550 Gaming Edge Wifi
HDD
Sabrent Rocket 3.0 1TB e Crucial MX500 2TB
RAM
Crucial Ballistix 2x16GB 3200MHz CL16
GPU
PNY RTX3070 XLR8 Gaming
Monitor
LG 27UL650 UHD
PSU
Cooler Master V700
Case
Sharkoon CA200M
OS
Windows 10 Pro 64 bit
A meno che tu non sia un professionista che con il PC lavora con software pesanti, consiglio anche io di tenere il 2600k almeno fino all'anno prossimo. Vediamo (mi ci metto dentro anche io, che ho il 2600k) gli AMD Zen come saranno e l'eventuale risposta Intel (refresh di Skylake o taglio dei listini).
 

leonidas45

Utente Attivo
1,059
32
CPU
I7 9700K
Dissipatore
Noctua NH-D14
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Elite
HDD
Samsung SSD 970 Pro 1TB; WD30EZRX
RAM
GSkill TridentZ F4-3200C14 2x8GB
GPU
RTX 2070
Monitor
Dell Ultra Sharp U3415W
PSU
Corsair AX 750
Case
Cooler Master 690 II Advanced
OS
W10 Pro 64bit
Si pribolo concordo pienamente.
OK noi del 2600K aspettiamo il 2016 :)
Per CPU e annessi arrivederci all'anno prossimo! Ciaooooooooo
 

Angelfo

Nuovo Utente
64
1
Ragazzi vorrei chiedervi una cosa senza aprire una nuova discussione. Io ho un i7 di prima generazione e aspettavo con ansia questo 6700k per aggiornare il sistema ma ora che finalmente è arrivato ho visto che allo stesso prezzo (come si diceva 50 euro in più non cambia nulla) si trova il 5820k. Il mio utilizzo è al 60% grafica, 3D (semi professionale )ecc e al 40% gaming. Adesso dato che io non ho mai fatto OC e non penso che lo farò volevo capire quale processore è più adatto. Perché se è vero che il 5820 ha 6 core è anche vero che il 6700 ha la frequenza molto più alta e volevo capire se la differenza di frequenza basta a coprire la differenza di core in termini di prestazioni. Perché in tal caso preferirei una tecnologia nuova come la z170.
 

pribolo

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
34,257
10,122
CPU
Ryzen 5 5600x
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240 II
Scheda Madre
MSI B550 Gaming Edge Wifi
HDD
Sabrent Rocket 3.0 1TB e Crucial MX500 2TB
RAM
Crucial Ballistix 2x16GB 3200MHz CL16
GPU
PNY RTX3070 XLR8 Gaming
Monitor
LG 27UL650 UHD
PSU
Cooler Master V700
Case
Sharkoon CA200M
OS
Windows 10 Pro 64 bit
In gaming vanno bene entrambi: paradossalmente è leggermente più veloce il 6700k, perchè la frequenza maggiore conta di più dei 6 core, ma anche il 5820k va benissimo.
I programmi di grafica 3D invece generalmente sfruttano bene tutti i core a disposizione, quindi andresti meglio con il 5820k, di un 10-20%.

In ogni caso, con CPU del genere, non fare OC è un peccato: a quel punto puoi valutare anche l'i7 6700 non k, che ha frequenza leggermente inferiore (ma cambia poco) così risparmi una cinquantina di euro, e risparmi altrettanto sulla scheda madre prendendo una Z170 base o una H170.
 

lastflight

Nuovo Utente
29
5
CPU
x5650
Scheda Madre
asus pt6 se
RAM
12gb corsair
GPU
Msi gtx 770
Case
armor
Andrei sul 6 core, in ogni caso sei li:)
 

coder7

Utente Attivo
951
295
CPU
Ryzen 3700X
Dissipatore
Thermalright
Scheda Madre
Asus B550-F Strix
HDD
Crucial MX300 525GB + Crucial M500 1 TB
RAM
16 GB DDR4 Corsair 3200
GPU
RX480 Nitro+ 4GB
Audio
Asus Xonar DGX
Monitor
Dell U2415
PSU
Seasonic Focus 550+ Gold
Case
Antec P280
OS
win10
Butto li la mia, sperando di non essere linciato.
Un i7, qualunque i7, da Sandy in poi, è una cpu straordinaria, sia essa a 4 , 6, 8, 16, 32 o 256 cores. :D
il chipset IMHO è più importante della cpu in se, dato che il chipset sempre IMHO rappresenta la piattaforma e quindi il vero progresso tecnologico di un desktop Pc.

Io son passato da i7-3770K (Z77) a i7-4790K (Z97) e benchè le performances siano pressochè le stesse, ho una piattaforma superiore per via di M2, sata express, un controller Sata base migliorato e soprattutto sulle USB3.0 IMHO migliorate sullo Z97.
Faccio largo uso di chiavette, dischi, fotocamere, videocamere, e altri "aggeggi" usb3 (centraline particolari per modellismo dinamico) che spesso tutte assieme mandavano al diavolo lo Z77, causando rallentamenti bestiali e talvolta crash mai risolti.
Passato a Z97, collegate tutte ste robacce assieme e problemi risolti. Sicuramente, in 3 generazioni, il supporto è maturato.
 

Byte

Utente Èlite
7,224
1,304
CPU
I7 8700K @4,9ghz 1,1v
Dissipatore
WS by Aquacomputer /phobya supernova 1260/Cuplex Kryos/ EK Revo/D5/Aquaero 6
Scheda Madre
Asus Maximus X Hero
HDD
ssd
RAM
G.Skill trident z 3600 C16
GPU
EVGA RTX 2080 TI - Fullcover EK
Audio
Asus Xonar D2 ~ Beyerdynamic DT 880 PRO
PSU
EVGA SuperNOVA 1000 P2
Case
Phanteks enthoo primo
Periferiche
Varmilo VA68M/Ducky TKL RGB
Net
ce l'ho
OS
Windows 10
io arrivo da un 3770 , il miglioramento direi che si noti maggiormente con 2 vga (o piu..)
in oc sale bene e ai 4ghz ci si arriva facilmente, per i programmi di grafica e simili se ben ottimizzati se li mangia vivi.
visto che volevo cambiare (avevo già saltato l'i7 920..) e la spesa fra skylake e haswell-e era molto simile a questo giro ho puntato sui core e al momento anche lasciato a default ne sono molto soddisfatto.
 

Angelfo

Nuovo Utente
64
1
Ragazzi vi ringrazio per avermi risposto. Ma a questo punto vorrei chiedervi ancora una cosa. Quando si fa OC di un 5820k si fa dal bios? e si deve ripetere l'operazione ad ogni accensione? e un processore del genere, con il giusto raffreddamento, può lavorare ad esempio a 3.8-4.0 ghz ogni giorno per 8-10 ore al giorno per almeno 3-4 anni? la tensione maggiorata non lo danneggia-usura prematuramente? La mia idea di oc è più o meno questa ed è per questo che non mi è mai interessato. Sarebbe bello se si potesse accendere il pc normalmente e lavorare alle frequenze base e poi avviare un programmino per l'oc nel momento in cui devo renderizzare una scena ad esempio ma senza riavviare tutto.
 

pribolo

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
34,257
10,122
CPU
Ryzen 5 5600x
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240 II
Scheda Madre
MSI B550 Gaming Edge Wifi
HDD
Sabrent Rocket 3.0 1TB e Crucial MX500 2TB
RAM
Crucial Ballistix 2x16GB 3200MHz CL16
GPU
PNY RTX3070 XLR8 Gaming
Monitor
LG 27UL650 UHD
PSU
Cooler Master V700
Case
Sharkoon CA200M
OS
Windows 10 Pro 64 bit
L'OC si fa da BIOS: esistono dei programmi che lavorano sotto windows, ma a volte fanno casino, quindi meglio evitare se si può. In ogni caso il BIOS non è scomodo come può sembrare: l'OC daily puoi settarlo una volta, e non toccarlo più per anni. Anzi, puoi anche salvarti il profilo almeno è un attimo riapplicarlo se per caso ti trovi costretto a fare un reset.
Ovviamente, facendo OC via BIOS, non puoi modificare la frequenza al volo, ma tieni presente che la CPU va alla massima frequenza solo sotto carico, con i risparmi energetici attivi: con carichi leggeri tensione e frequenza vengono adeguate automaticamente.

Diciamo che un OC daily use un per il 5820k potrebbe essere intorno ai 4.2-4.3GHz a seconda della qualità del chip: sono frequenze che puoi raggiungere e mantenere stabili nel lungo periodi senza avere temperature esagerate (con un buon dissipatore chiaramente) e con una tensione più che sicura per la CPU.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 77 47.2%
  • Ethereum

    Voti: 63 38.7%
  • Cardano

    Voti: 20 12.3%
  • Polkadot

    Voti: 8 4.9%
  • Monero

    Voti: 15 9.2%
  • XRP

    Voti: 13 8.0%
  • Uniswap

    Voti: 4 2.5%
  • Litecoin

    Voti: 10 6.1%
  • Stellar

    Voti: 11 6.7%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 22 13.5%

Discussioni Simili