È vero che se togli la spina al computer ogni volta che lo spegni si rompe?

Dr Zoidberg

Utente Attivo
128
26
CPU
i5 4460
Scheda Madre
MSI H81l mini itx
HDD
Crucial m500 ssd
RAM
8GB g-skil ares
GPU
Palit GTX 750 Ti
Monitor
Hp 23 pollici IPS
PSU
Jou Jye fantasma..
Case
Thermaltake Core v1
OS
Linux of course
Ciao a tutti, sono anni che sento dire questa cosa, cioè se quando spengo il PC tolgo la spina ogni volta il PC si danneggia, ha un fondo di verità?
E nel caso usassi una ciabatta multipresa con interruttore, se quando spengo il PC spengo anche l'interruttore (quindi spengo la ciabatta) è lo stesso?

Ps la lucetta dell'interruttore della ciabatta mi da fastidio quando dormo :D
 

AltroQuando

Bannato a Vita
455
80
CPU
FX8320e 4.7/5.0 Ghz
Scheda Madre
Asrock 970 Performance
HDD
SSD Samsung 850 + RAID1 2TB
RAM
8 GB GEIL 1866 9-9-9
GPU
GTX970MSI 1.55/4.2 Ghz
Audio
onboard + Aureon 7+1
Monitor
32 pollici FullHD
PSU
Tecnoware 750w Core
Case
Thermaltake V3 BE
OS
Win 7 64bit
Ciao a tutti, sono anni che sento dire questa cosa, cioè se quando spengo il PC tolgo la spina ogni volta il PC si danneggia, ha un fondo di verità?
E nel caso usassi una ciabatta multipresa con interruttore, se quando spengo il PC spengo anche l'interruttore (quindi spengo la ciabatta) è lo stesso?

Ps la lucetta dell'interruttore della ciabatta mi da fastidio quando dormo :D

Come detto, se il pc è già spento, è una delle tante leggende metropolitane che girano.
Anzi, se usi una ciabatta con interruttore, spegnerlo fisicamente è meglio: elimini i consumi dello standby, lo stress alle parti sempre sotto tensione dell'alimentatore, e diminuisci i rischi in caso di fulmini.
 

mima85

Utente Attivo
214
60
Un fondo (ma molto fondo) di verità c'è, ma non nel senso che staccando la spina del PC si danneggia. Qualsiasi apparecchio elettrico/elettronico, quando viene messo sotto tensione ha un picco di una manciata di millisecondi in cui l'assorbimento elettrico si alza parecchio, per poi stabilizzarsi subito sul valore nominale. È una cosa perfettamente normale, che succede con qualsiasi aggeggio che abbia bisogno di corrente elettrica per funzionare, dalla banale lampadina ad incandescenza a dispositivi complessi come i computer.

Questo picco non è molto salutare per i componenti elettrici ed elettronici perché li deteriora gradualmente, per questo si dice che per le apparecchiature è meglio restare sempre accese durante l'arco della giornata piuttosto che venire continuamente spente e riaccese. Tuttavia, il deterioramento che subiscono i componenti ogni volta che vengono sottoposti a questo picco è trascurabile, fa parte del loro normale ciclo di vita. Prima che il picco di assorbimento elettrico dia il colpo di grazia al tuo PC nel momento in cui lo ricolleghi alla corrente, devono passare anni e anni, e tu sicuramente nel frattempo avrai anche già cambiato PC, forse addirittura più volte. Quindi non ti preoccupare più di quel tanto, e piuttosto risparmia energia spegnendo la ciabatta multipresa a cui è collegato il tuo computer.

Io ho nella mia collezione di retrocomputing macchine che hanno 30 anni, e funzionano ancora nonostante tutti i cicli di accendi/spegni a cui sono state sottoposte durante gli anni.
 

Dr Zoidberg

Utente Attivo
128
26
CPU
i5 4460
Scheda Madre
MSI H81l mini itx
HDD
Crucial m500 ssd
RAM
8GB g-skil ares
GPU
Palit GTX 750 Ti
Monitor
Hp 23 pollici IPS
PSU
Jou Jye fantasma..
Case
Thermaltake Core v1
OS
Linux of course
Grazie mille a tutti per le esaurienti spiegazioni :)

Volevo sapere se per i portatili vale lo stesso, inoltre sarebbe meglio non tenere sempre il portatile in carica?
 

mima85

Utente Attivo
214
60
La cosa vale per tutti gli apparecchi, nei portatili la parte più esposta a questo tipo di usura è l'alimentatore. Per quanto riguarda la conservazione della batteria, se il computer sta sempre collegato alla corrente la cosa migliore è caricarla al 100% e poi toglierla dal portatile, conservandola a parte. In questo modo si eviterà di tenere sotto tensione la batteria inutilmente.

Ogni 4/6 mesi poi si procederà a ricaricarla completamente, perché le batterie al litio se scaricate oltre un certo limite si deteriorano. Qualsiasi pila o batteria se lasciata a riposo tende a scaricarsi naturalmente, sebbene molto lentamente, anche se non c'è nulla di collegato. Quindi per evitare di rovinare una batteria al litio bisogna appunto darle una caricata ogni tot mesi.
 

Dr Zoidberg

Utente Attivo
128
26
CPU
i5 4460
Scheda Madre
MSI H81l mini itx
HDD
Crucial m500 ssd
RAM
8GB g-skil ares
GPU
Palit GTX 750 Ti
Monitor
Hp 23 pollici IPS
PSU
Jou Jye fantasma..
Case
Thermaltake Core v1
OS
Linux of course
La cosa vale per tutti gli apparecchi, nei portatili la parte più esposta a questo tipo di usura è l'alimentatore. Per quanto riguarda la conservazione della batteria, se il computer sta sempre collegato alla corrente la cosa migliore è caricarla al 100% e poi toglierla dal portatile, conservandola a parte. In questo modo si eviterà di tenere sotto tensione la batteria inutilmente.

Ogni 4/6 mesi poi si procederà a ricaricarla completamente, perché le batterie al litio se scaricate oltre un certo limite si deteriorano. Qualsiasi pila o batteria se lasciata a riposo tende a scaricarsi naturalmente, sebbene molto lentamente, anche se non c'è nulla di collegato. Quindi per evitare di rovinare una batteria al litio bisogna appunto darle una caricata ogni tot mesi.

Ho capito, grazie mille per i chiarimenti :)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 17 18.1%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.1%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 67 71.3%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.2%
  • Capcom

    Voti: 5 5.3%
  • Nintendo

    Voti: 14 14.9%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 9 9.6%

Discussioni Simili